É in calendario per giovedì prossimo alle 18 al Cristallo la presentazione del nuovo libro di Giuseppe Morotti: "Per una nuova spiritualità" (ed. La Parola, 2019). Nell’ultimo suo lavoro editoriale Giuseppe Morotti, profondo conoscitore della religione cattolica e musulmana, nonché appassionato studioso delle religioni delle spiritualità del mondo intero, propone il suo punto di vista su una nuova spiritualità, partendo dal presupposto, come si legge nell’incipit del suo libro, che “si avverte in molti di noi, credenti e non credenti, una gran sete di spiritualità. Una spiritualità intesa come la dimensione che ci costituisce più nel profondo, inducendoci a vivere relazioni vivificanti con noi stessi, con la creazione tutta e con Dio”.

La visione frammentaria e tecnocratica dominante nella cultura occidentale, secondo l’autore, sta producendo un pericoloso senso di scissione, di separazione, dell'uomo da se stesso, dagli altri, dalla natura e da Dio. Ne deriva non solo sofferenza psicologica nei singoli individui ma anche gravi conseguenze che si ripercuotono su tutta l'umanità e sull'intero pianeta. Per risolvere questo stato di crisi globale molte persone, credenti e non credenti, sentono l'urgenza di coltivare una spiritualità che aiuti a passare da questa visione frammentaria ad una unitaria, planetaria, cosmica, prendendo coscienza dell’interconnessione di tutte le forze del pianeta. Le recenti scoperte delle scienze cosmologiche, psicologiche e teologiche ne sono la conferma. Una spiritualità comunionale, inter-religiosa e cosmica, inscritta a chiare lettere nel patrimonio filosofico e spirituale di tutta l’umanità. Ce lo dimostrano la straordinaria Baghavad Gita (il Vangelo degli Indù), i canti cosmologici delle tribù indiane del Nord America, i mistici Sufi, i salmi cosmologici, il Vangelo comunionale di Giovanni, Ildegarda di Bingen, Teillhard de Chardin, Etty Hillesum, Raimondo Panikkar.

L’incontro di giovedì prossimo, che è ad ingresso libero, sarà moderato da don Paolo Renner. Altra voce laica e atea dell’appuntamento sarà quella di Riccardo Dello Sbarba, che si confronterà con Giuseppe Morotti sulle tematiche del libro. L’appuntamento fa parte del percorso Le vie del sacro organizzato dal Teatro Cristallo in collaborazione con la Diocesi di Bolzano-Bressanone, la sede provinciale di Bolzano delle Acli (e sostenuto con i fondi del 5 per mille – annualità 2017), la Caritas di Bolzano-Bressanone e il Centro per la pace di Bolzano. Al termine della serata sarà anche possibile acquistare copia del libro in sala.

Bolzano, 11 novembre 2019

Francesca Lazzaro

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.