Torna in scena la compagnia Luci della Ribalta di Bolzano per proporre questa volta, domenica 2 febbraio alle 16.30, lo spettacolo “Un divorzio amichevole”, un testo di Pierre Chesnot.

Ambientato ai giorni nostri in una Parigi in festa per l’imminente Natale, Roland Barrot, apprezzato pubblicitario, viene lasciato dalla moglie che decide di trasferirsi con la figlioletta dalla madre a pochi giorni dal Natale. La sua storica amante Stephanie Mercier, arrampicatrice sociale snob, ne approfitta all’istante per programmare le nuove nozze e la futura maternità, ormai tardiva e per stabilirsi in casa con la complicità della zelante madre Geneviève. Il nuovo vicino di casa, Patrick Vertbois, un convinto seduttore “tombeur de femmes”, anch’egli padre e reduce da una recente separazione, lo coinvolge nella mondana Parigi facendogli conoscere l’interessante amica Monika Müller. Ad aumentare la crisi coniugale di Roland si aggiungeranno i continui dispetti dell’ex moglie, che esaspereranno il povero Roland fino all’arrivo della conturbante Laetitia. Sarà l’atmosfera natalizia che farà affiorare in Roland tutte le emozioni, i ricordi e anche la nostalgia di una vita coniugale apparentemente perfetta, assistito moralmente e legalmente dall’integerrimo amico avvocato Gilles Delarive. Roland con tutti i suoi interlocutori, ripercorre le fasi di una separazione con simpatiche confessioni, dando vita ad una serie di stati emotivi da uomo lasciato libero dalle incombenze familiari. Sarà veramente questa la libertà? O si è veramente liberi e felici se si riesce a raggiungere la serenità in un sano ambiente familiare? Lo stesso interrogativo se lo pongono anche i suoi amici Gilles e Patrick, mentre Roland risolve l’enigma in un travolgente e poetico finale ricco di buffe sorprese.

A curare la regia della commedia è Alessandro Di Spazio mentre sul palco saliranno Laura Barocco, Antonio Perrone, Tiziana Barbin, Eleonora Cucé, Alessandro Folchini, Claudia Beatrice, Paolo Cattaruzza Dorigo, Daniela Recca, Enrico Matrella, Francesca Presutti e Cristiana Bertelli. La scenografia è a cura di Silvano Volcan mentre la direzione tecnica è di Radames Pandini.

Il biglietto per assistere allo spettacolo è di 10 euro (prezzo intero), 7 euro (ridotto con Cristallo Card). È possibile acquistare i biglietti per questo spettacolo e gli altri della rassegna “Buona domenica a teatro” dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30 – e il giovedì e il sabato anche dalle 10 alle 12 - alla cassa del Cristallo. I biglietti si possono acquistare anche online all'indirizzo www.teatrocristallo.it/biglietti. Per maggiori informazioni sullo spettacolo o per prenotare i posti si può telefonare al Teatro Cristallo, tel. 0471 067822 o mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Bolzano, 29 gennaio 2020

Francesca Lazzaro

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.