Dopo l’ottimo gradimento di pubblico dell’ultimo spettacolo “La casa nova” del Teatro Stabile del Veneto, nuovo appuntamento al Teatro Cristallo con la rassegna In Scena ideata dallo stesso Cristallo in collaborazione con il Teatro Stabile di Bolzano. A San Valentino, venerdì 14 febbraio alle 21, sarà la compagnia Elementare Teatro ad occupare la scena con lo spettacolo “Invisibili generazioni”, una commedia grottesca e punk che narra il cambiamento storico che stiamo vivendo: restare o partire è una scelta sempre più coraggiosa, una domanda che ci costringe ad immaginare il futuro. L’Italia sta invecchiando; i giovani se ne vanno, anno dopo anno. Nemmeno la Brexit, l’Isis, gli estremismi in aumento, la nascita di nuovi mestieri at home arrestano le ben tre generazioni invisibili che prendono residenza all’estero. “E tutto ciò – si legge nelle note di spettacolo - non lo diciamo noi, lo dicono i dati (incompleti per difetto) dell’Aire, il rapporto annuale dell’Istat, gli studi. Come ogni buon cambiamento che si rispetti, questa storia non può che iniziare dal caos”.

Lo spettacolo, che prende le mosse da un’indagine di Carolina De La Calle Casanova, che ha curato anche il testo e la regia dell’opera, vede in scena Marco Ottolini, Corinna Grandi, Paola Tintinelli, e Federico Vivaldi.

Vista la forte attualità del tema, lo spettacolo è stato commissionato e co-prodotto dall’Ufficio Emigrazione della Provincia Autonoma di Trento nell’ambito del progetto Trentino Global Network – TgN In collaborazione con Coordinamento Teatrale Trentino. “Tutti conosciamo qualcuno che è partito – sottolinea l’ufficio provinciale trentino che si occupa di emigrazione - chi in Europa, chi in altri continenti. Figli, nipoti, amici emigrano di nuovo per trovare lavoro e progettare una vita, cosa che – dopo la crisi, economica, politica, sociale - è sempre più difficile immaginare. Questa “generazione invisibile” ha diritto a una voce – che abbiamo scelto teatrale - e noi abbiamo il dovere di guardare e vedere la loro fatica e le loro speranze, consapevoli che in un mondo che sta cambiando velocissimamente immaginare soluzioni, proporre nuove politiche è una difficile impresa”.

Le scenografie dello spettacolo sono curate da Ilaria Bassoli e Davide Vivaldi, le musiche sono di Marcello Gori e la promozione dello spettacolo è affidata ad Arianna Mosca . Al termine dello spettacolo il pubblico sarà invitato a fermarsi in foyer con la compagnia per bere un bicchiere di vino gentilmente offerto dalla Cantina Vivallis.

L'acquisto dei biglietti per lo spettacolo “Invisibili generazioni” può essere fatto online all’indirizzo https://www.teatrocristallo.it/ticket o presso la Cassa del Teatro Cristallo, nei nuovi orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30, il giovedì ed il sabato anche dalle 10 alle 12 e un'ora prima di ogni spettacolo. Il biglietto costa 15 euro (intero), 12 euro (ridotto con Cristallo Card), 10 euro (ridotto con Cristallo Card young). Per maggiori informazioni sullo spettacolo o per prenotare i posti si può telefonare al Teatro Cristallo, tel. 0471 067822 o mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Bolzano, 07 febbraio 2020

Francesca Lazzaro

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.