Terzo appuntamento del nuovo percorso “Educare alla giustizia” a cura del Teatro Cristallo di Bolzano e dell’Associazione Nazionale Magistrati – Sezione Trentino Alto Adige, dopo i primi due autunnali con Armando Spataro e Giuliano Turone: in calendario, giovedì sera alle 20.30, c’è l’incontro con il magistrato Luca Ramacci, Consigliere presso la Terza Sezione Penale della Corte Suprema di Cassazione.

Educare alla giustizia” si propone di far dialogare in modo semplice il mondo della magistratura e della legge con il pubblico più vasto, proponendo degli incontri con uomini della magistratura che possano facilitare la lettura di alcuni argomenti complessi.

Giovedì sera al Cristallo si parlerà di reati ambientali, di urbanistica, tutela dei beni culturali e ambientali, disciplina dei rifiuti, tutela delle acque, inquinamento atmosferico, sostanze pericolose e rischi da incidente rilevante, inquinamento acustico ed elettomagnetico, energia nucleare e modificazioni genetiche. Davvero ampio è il settore disciplinato dalla legislazione ambientale italiana che prevede specifici reati che si sono aggiunti recentemente, come i delitti contro l’ambiente, inseriti nel codice penale con la legge 68/2015. Quali sono davvero i confini di questa materia e quali gli orientamenti della giurisprudenza? A parlarne giovedì sarà Luca Ramacci, uno dei massimi esperti italiani di reati ambientali, che aiuterà il pubblico a districarsi in un complesso disomogeneo di norme in continua evoluzione.

A moderare la serata sarà Igor Secco, sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Bolzano. L’ingresso è libero. Il percorso “Educare alla giustizia” è sostenuto dal Comune di Bolzano. Per ulteriori informazioni si può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o per telefono allo 0471/202016.

Bolzano, 11 febbraio 2020

Francesca Lazzaro

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.